La particolarità delle Pop Tarts, di proprietà della Kellogg, non è solo la glassa che li accompagna. Non tutti forse lo sanno ma, prima di essere mangiati, i biscotti vanno riscaldati.

La popolarità di questo snack dolce è talmente tanta che quando l'America si è ritrovata senza, si è scatenato il caos. Nel 1964, infatti, gli USA restarono senza rifornimenti di Pop Tarts. La prima spedizione di snack si esaurì nel giro di due settimane, un successo inaspettato e più grande del previsto che fu risolto dalla Kellogg con una simpatica pubblicità. "Oops" scriveva la compagnia, annunciando che presto l'amato dolce da colazione sarebbe tornato sugli scaffali. E così è stato.
Una storia molto pop
Perfino nel nome le Pop Tarts sono popolari e infatti il nome si ispira in parte alla pop art di Andy Warhol. Oggi le tarts esistono in moltissime variazioni e combinazioni, come quella con gli Oreo. Non mancano, poi, i gusti stagionali come "pumpkin pie" per l'autunno e il periodo del Ringraziamento o un'altra collaborazione importante, quella con Dunkin Donuts.

 

 

Tutti i prezzi dei prodotti sono da intendersi IVA esclusa

×

Hello!

Click one of our contacts below to chat on WhatsApp

× Come possiamo aiutarti??